La procedura di brevetto internazionale offre la possibilità di ottenere la tutela per un’invenzione in tutti gli stati aderenti ad un trattato multilaterale gestito dalla OMPI, mediante la presentazione di un’unica domanda, senza dover depositare, così come per il brevetto europeo, singolarmente le richieste di brevetto nazionali.

A differenza del brevetto europeo, però, la domanda di brevetto internazionale non prevede un procedimento centralizzato per la concessione, ma si limita a semplificare la procedura di richiesta.

La procedura riferita ad una domanda di brevetto internazionale è suddivisa in due fasi: la fase internazionale e la fase nazionale. Una volta terminata la fase internazionale di domanda, il titolare è tenuto ad avviare le rispettive fasi nazionali (invio della richiesta di concessione del brevetto nella relativa lingua ufficiale e pagamento delle eventuali tasse nazionali) al fine di ottenere la concessione del brevetto.

La normativa che regola il deposito e la tutela del brevetto internazionale è molto complessa per cui va affrontata con cautela, attraverso l’intervento di consulenti specializzati nel settore.

Chiama ora!

Lo Studio ha istituito un numero verde gratuito nazionale  per le aziende ed i professionisti che hanno intenzione di avvalersi  dei nostri servizi su tutto il territorio nazionale:

 

Compila il form